«

»

Aca. Aperta l’istruttoria su incompatibilità incarico dell’ ing. Lorenzo livello

 

DOPO SEGNALAZIONE ALL’ANAC DI RIFONDAZIONE COMUNISTA.

Il Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza dell’Aca SpA, Antonio Castricone, ha comunicato alla nostra compagna e consigliera comunale di Manoppello(Pe)  Barbara Toppi, che è stata già avviata “l’istruttoria per la valutazione di profili di eventuali incompatibilità dell’Ing. Lorenzo Livello rispetto alle funzioni assegnategli dal Consiglio d’Amministrazione di Aca e conseguentemente di eventuali abusi e incompatibilità.”

Come Rifondazione Comunista lo scorso 11 giugno [http://www.rifondazioneabruzzo.org/?p=2784] avevamo inviato una contestuale segnalazione sia al responsabile anticorruzione dell’Aca Antonio Castricone, che all’ Autorità Anticorruzione nazionale (Anac).

Ci auguriamo che sulla vicenda venga fatta presto piena luce. Rifondazione Comunista ritiene che non ci possono essere ombre sull’azione di chi opera al vertice di un’azienda a capitale pubblico nella gestione di un bene fondamentale e primario come l’acqua.

L’attuale dirigente tecnico e vicedirettore dell’Aca, l’ing. Lorenzo Livello, ha riportato una condanna in I° grado a 3 anni, con interdizione per 5 anni dai pubblici uffici, nonchè la condanna a risarcimento dei danni a favore della parte civile ACA, che dovrà essere quantificato in sede civile. Il processo per tangenti e appalti truccati, è nato dell’inchiesta Shining Light e ha decretato anche la condanna per l’ex presidente dell’Aca Ezio De Cristoforo (PD). Inoltre l’Ing. Livello sempre con sentenza di I° grado, è stato condannato ad 1 anno e 4 mesi di reclusione per il reato di adulterazione o contraffazione di sostanza alimentari in riferimento all’acqua, in un altro procedimento.

A 9 anni dall’anniversario del referendum vittorioso sull’acqua pubblica, da Società per Azioni, l’Aca deve essere ripubblicizzata e tornare Azienda Pubblica Consortile. C’è bisogno di trasparenza e partecipazione popolare nel controllo e nella gestione, ma soprattutto un cambio radicale nella direzione dell’azienda.

 

Barbara Toppi

Consigliera comunale Manoppello

Corrado Di Sante

Segretario Provinciale Partito della Rifondazione Comunista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>